3 - Unità di apprendimento e matrici per valutare

 

Un Percorso sui testi dei problemi

 

 

Le quattro unità di apprendimento rappresentano  il prodotto finale di due percorsi di formazione attuati durante l’anno scolastico 2016/2017.

 

Hanno come focus la tematica della difficoltà che gli alunni incontrano nell’affrontare e portare a termine i “problemi” della matematica, ma non solo.

 

Infatti  i quattro percorsi  analizzano in particolare i testi, siano essi del libro di matematica o siano testi grafici o ancora di messaggi iconici e/o testi misti.

 

Tre unità di apprendimento, sono state sperimentate nell’istituto comprensivo di Lonigo,  una unità verrà sperimentata nell’anno scolastico 2017/18 nell’istituto comprensivo di Cittadella.

 

 Tutte presentano diverse prove di realtà e compiti autentici.

 

 La finalità comune è quella di “ motivare gli alunni ad affrontare e portare a termine situazioni problematiche”.

 

Spesso la causa del loro rifiuto (o meglio della rinuncia a priori) è legata a difficoltà linguistiche. Parole ovvie per un adulto non lo sono affatto per molti studenti, vari termini hanno significato “doppi” o vengono usati con accezioni diverse nel linguaggio naturale ed in quello matematico/scientifico.

 La formatrice del LABORATORIO RED

Daniela Lazzaro

Unità di apprendimento dell'Istituto Comprensivo di Lonigo

 

 Le parole del problema (Maria Rosa Bolcato)

 

Unità sperimentata  in due classi quarte della scuola primaria “Madonna”.

Il COMPITO DI REALTA’/AUTENTICO ha richiesto , dopo la presentazione della  carta d’identità  della scuola agli alunni di una scuola parallela (gemellaggio), di presentare il  proprio paese e  in particolare dati e caratteristiche della popolazione. Inoltre su dati relativi alle nascite o alla scolarizzazione della popolazione, creare una situazione-problema che diventi occasione per stabilire una specie di gioco/quiz con i compagni dell’altra scuola.

Documenti, grafici ed informazioni sono stati tratti dall’archivio comunale e da ricerche in internet.

 

 

 Problemi con segmenti (Chiara Silvestri)

 

Unità sperimentata in una classe prima della scuola secondaria di primo grado.

La situazione che ha motivato la proposta del compito autentico è scaturita dall’inserimento in classe di una nuova compagna, ad anno scolastico iniziato, a novembre.  E’ stato perciò chiesto agli alunni di prepararle un foglio delle regole da seguire per poter risolvere i problemi con i segmenti e successivamente tutti gli altri problemi.

L’insegnante ha indicato tra le condizioni di trasferibilità: Questa prova andrebbe conservata, perché gli stessi problemi si ripresenteranno presto con gli angoli, i poligoni,  ecc. Basterà riconoscere a quale categoria associarli”

 

Le parole dei problemi (Flavia Vielmo)

 (misurare, pesare, contenere, valutare)

 

Unità sperimentata in una classe quarta della scuola primaria,  è una unità di apprendimento integrata tra più discipline.

E’ stata sviluppata la parte relativa alla matematica, con attenzione alle “parole dei problemi” e alle parole “matematiche” utilizzate nella vita di tutti i giorni,  mediante strategie di problem posing.

L’unità è complessa ed ha richiesto un lavoro di circa 4 mesi.  Al suo interno varie prove di realtà e il Compito autentico è stato realizzato alla fine del primo quadrimestre: l’insegnante rileva lo scopo di portare gli alunni a porsi domande da una situazione molto vicina al loro vissuto, li ha resi partecipi e attivi nel realizzare un percorso fatto di costruzione di domande significative al raggiungimento dell’obiettivo”.

 

Unità di apprendimento dell'Istituto Comprensivo di Cittadella

 

Comprendere il testo del problema (Daniela Pettenon, Luigina Scapin)

 

L’unità di apprendimento è progettata per una classe terza scuola primaria. Verrà sperimentata nell’anno scolastico 2017/18. Pur prevedendo la collaborazione tra le discipline di italiano e matematica, il percorso è sviluppato per l’ambito matematico.

 Come per le altre unità di apprendimento, il “filo comune” è “….far riconoscere che vi sono molti messaggi matematici e situazioni matematizzabili, assieme all’esigenza di far capire cosa significa veramente problema, cioè situazione problematica. Ciò che collega varie discipline è la metodologia con la quale si affrontano tali situazioni, dopo averle riconosciute.”

 Il compito autentico prevede la realizzazione di un “Un volantino per la festa di anno scolastico”, diretto ad informare e invitare famiglie e compagni.

 

 

 

 

Indagare con l’inquiry

È la sfida lanciata ad un gruppo di inseganti dell’I.C. di Cittadella PD, durante il corso di formazione Progettare Unità di Apprendimento per mobilitare competenze trasversali a più discipline, guidati dalla formatrice Chiara Mauro.

Durante il laboratorio i partecipanti hanno lavorato in grande gruppo per delineare l’Unità di Apprendimento Integrata intitolata “Ripulire è bello se usi il cervello” e in piccolo gruppo per approfondire i singoli percorsi disciplinari.

 

I processi messi in atto attraverso le differenti attività di investigazione hanno permesso di progettare percorsi a cavallo tra la Scuola dell’Infanzia e la Scuola Primaria, che mirano al conseguimento della medesima competenza attesa, valutata attraverso ad un unico compito autentico.

 

I singoli percorsi, in particolare, si riferiscono a differenti discipline/campi d’esperienza, progettati dai gruppi:

 

UA 1 – “La mappa del giardino: dove sono le immondizie?” (Geografia – La conoscenza del mondo) di: Loi Sonia, Merolla Caterina, Simioni Michela, Tombolato Alba

 

UA 2 – “Classificazione e quantificazione delle immondizie” (Matematica – La conoscenza del mondo)  di: Agizza Patrizia, Labate Annunziata, Lucietto Oriana, Passerin Paola, Rinaldi Annamaria

 

UA 3 - “Categorie di immondizie e loro decomposizione” (Scienze – La conoscenza del mondo) di: Adami Luisa, Carollo Anna, Cipriano Claudio, Lando Elena, Zambon Sonia

 

UA 4 – “Interazione tra animali/piante e immondizie” (Matematica – La conoscenza del mondo)   di: Barbagallo Angela Maria, Bressan Chiara, Casonato Marta, Geremia Antonella

 

UA 5 – “Il libro: cause delle immondizie e possibili soluzioni” (Italiano – I discorsi e le parole)  di: Bordignon Edi, Diquattro Sabrina, Mazzoleni Elena, Ramundo Paola, Schettino Teresa

 

UA 6 – “Pulizia del giardino della scuola” (Geografia – La conoscenza del mondo) di: Loi Sonia, Merolla Caterina, Simioni Michela, Tombolato Alba

 

Indice

 

UA: 1 - 2- 3 -

Laboratorio RED

(Ricerca Educativa e Didattica)

Università Ca' Foscari di Venezia
Università Ca' Foscari di Venezia

***

Il 28 agosto 2019, è mancato il prof. Umberto Margiotta. Il nostro maestro.

Il Laboratorio RED è una sua creatura, frutto della lungimiranza intellettuale e dell'acume scientifico nel coniugare scuola e ricerca.

Il suo insegnamento continuerà a sostenere il nostro lavoro.

(28/08/2019)

Nuova Pubblicazione

 F. Tessaro (a cura di),

 Il curricolo verticale nella scuola del primo ciclo. Analisi, percorsi, strumenti

libreriauniversitaria.it, 2019

 

 

.

 

Documenti istituzionali

...  ...

Lussemburgo: Ufficio delle pubblicazioni ufficiali delle Comunità europee 2007
Lussemburgo: Ufficio delle pubblicazioni ufficiali delle Comunità europee 2007

Archivio